VivaAbruzzo

Il portale VivAbruzzo è un potente motore di ricerca e consultazione incentrato sull'offerta turistico-culturale dell'area del cratere sismico aquilano. Il portale vuole essere il nuovo punto di riferimento per la valorizzazione e la crescita del territorio abruzzese. Uno strumento efficace ed in grado di coniugare l'eccellenza e l'unicità del patrimonio artistico e culturale con la semplicità e facilità di ricerca tramite il potente e flessibile motore messo a disposizione. La risorsa turismo ha una accezione estesa, che include beni artistici, storici, paesaggistici, eventi, enogastronomie, folklore, tutti comunque interconnessi nelle loro tipicità e peculiarità perché accomunati dal retaggio temporale e dal luogo comune di appartenenza. Il "motore-portale" VivAbruzzo ha un'impostazione facile e intuitiva degli strumenti di navigazione e adotta soluzioni innovative ed usabili in modo da rendere semplice e gradevole la navigazione per l'utente. Il sistema di ricerca sarà fruibile sia dal web che da dispositivo mobile. Uno degli obiettivi principali del progetto è stato quello di sviluppare quante più integrazioni possibili con fonti dati esterne laddove siano stati fatti accordi di fruizione dei dati sul modello Open Data e Linked Open Data. In pratica si è voluto utilizzare quanti più dati pubblici resi disponibili creando un nuovo patrimonio informativo più fruibile e più trasparente. Quindi acquisizione di dati geo-referenziati attraverso molteplici fonti Open Data e LOD ma anche da fonti commerciali quali Google Places o informazioni tratte dai principali social network. Il portale VivAbruzzo sarà quindi alimentato, inizialmente, da set di basi dati provenienti da diverse fonti pubbliche, in primo luogo da opendata.regione.abruzzo.it, il sito tramite il quale la Regione Abruzzo ha voluto dare il suo contributo attivo al fenomeno "open data", rilasciando una serie di dati in modalità aperta. Come detto in precedenza, il progetto VivAbruzzo vuole utilizzare sostanzialmente servizi e contenuti disponibili secondo la logica degli Open Data e LOD (Linked Open Data). Allo stato attuale tuttavia tale patrimonio di dati e informazioni non è ancora sufficientemente disponibile in formato aperto, quindi VivAbruzzo nasce anche per colmare questo gap, cioè sensibilizzare le pubbliche amministrazioni coinvolte a produrre dati di buona qualità e a renderli pubblici. E' parte integrante del progetto l'implementazione di efficaci strumenti di Business Intelligence indispensabili per generare, analizzare e distribuire informazioni affidabili e ad alto valore aggiunto. In definitiva VivAbruzzo vuole promuovere e valorizzare tutti quegli importanti patrimoni culturali, naturalistici ed enogastronomici che qualificano e caratterizzano sia il "cratere sismico aquilano" che l'intero territorio abruzzese nel suo insieme. Un impegno dovuto a questa parte d'Italia che comprende scrigni storici e naturalistici di grande valore e che vuole puntare, oltre che al pieno recupero delle funzionalità sociali e civili, alla valorizzazione del proprio patrimonio e delle proprie risorse.